FESTA DEL PANE 2015

Anche quest’anno i bambini della nostra diocesi si incontreranno presso il CENTRO SANTA MARIA festa del paneDELL’ACERO per LA FESTA DEL PANE 2015. E’ un momento di gioia e di condivisione, infatti si incontreranno tutti i ragazzi della Diocesi di Velletri-Segni che nell’anno in corso celebreranno il Sacramento  delll’Eucaristia.

Ad ogni paese della Diocesi, è abbinato un colore: il colore per noi valmontonesi sarà l’ARANCIONE. Nei prossimi giorni durante l’incontro di catechismo penseremo a trovare un segno distintivo proprio di questo colore!

Quindi, cari ragazzi, non rimane che prenotarvi dai vostri educatori/catechisti per vivere insieme questo momento di festa, di gioia e buono come il….PANE!

NOTIZIE UTILI:

SABATO 18 APRILE 2014

Partenza davanti al Cinema Totò alle ore 14,45 rientro previsto pe...

... continua a leggere
Il Risorto

Testimoni del Risorto

Così don Gigi ci ha aiutato a pregare nella veglia di questa notte…….
“Sono scolpite nei secoli per sempre i nomi di Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Salome, e per sempre si racconterà ciò che fanno e ciò che scoprono.
Ma perché ci vengono detti i nomi di queste donne?
In quei tempi per gli ebrei la testimonianza delle donne non aveva nessun valore, dunque non vengono citate per dare testimonianza… perché Marco, così breve nel suo Vangelo, scolpisce i nomi di queste tre donne? letredonne
Forse perché Marco, in queste tre donne, disegna la qualità dei testimoni del Risorto e dice che per essere testimoni del Risorto non è necessario avere un peso sociale e politico.
Queste donne hanno visto morire Gesù, non lo lasciano solo e fanno quello che possono per Lui.
Ecco, una qualità d...

... continua a leggere
L'altare spoglio del Venerdì Santo

L’albero della Resurrezione

Don Gigi ha voluto cominciare la sua omelia di questo Venerdì Santo ricordando i 137 ragazzi uccisi in Kenia …“Vorrei proporre di dedicare l’adorazione della croce di oggi a quei 137 ragazzi uccisi in Kenia solo perché erano cristiani…una preghiera per chiedere la grazia di piangere davanti alla croce quando si presenta nella vita delle persone.
Una preghiera per chiedere di non essere indifferenti, di non abituarsi alle cose ingiuste e difficili che capitano intorno a noi.
Fa che io non mi abitui mai alle croci, fa che io senta nel cuore la ribellione, perché le croci in giro per il mondo, fatte dalle maniSacerdoti della nostra parrocchia degli uomini, non le dobbiamo accettare, dobbiamo indignarci di fronte a quei fatti, davanti alla morte di quei 137 ragazzi!
Possiamo accettare la croce che ci capita, perché pensiam...

... continua a leggere