Campo Famiglie giorno 4

Il bacio

dal Cantico dei Cantici 1-2,6

Questi versi del Cantico introducono bene l’argomento celebrato da sempre da tutti i popoli e da tutte le culture.Quale è il significato del bacio? Quale la sua tipicità d’espressione? Quali rapporti affettivi esprime?
la
La risposta non è una sola ed ognuno dentro di se può dare la sua. È innegabile che la prima esperienza del bacio ha le sue radici nella primissima infanzia: la bocca che ristabilisce con la madre il legame spezzato al momento della nascita diventa paradigma di tutta l’esperienza che facciamo del bacio stesso nella nostra vita.
Nel Cantico è il ritmo che da vita e senso allo schiocco del bacio.
La donna, in questi versi, nonostante non si senta bella (le brune e scure di carnagione non erano sinonimo di bellezza), anche nella consapevolezza di questa difficoltà sente di essere amata.
Nell’abbraccio ancora è possibile l’uso della parola, ma nel bacio la parola cessa di esistere. Chi bacia non può parlare e utilizza lo sguardo preludio del bacio per comunicare qualcosa in più. Il bacio diventa così sigillo di quello sguardo.
L’esperienza del bimbo con la propria madre accennata in precedenza è proprio l’esperienza che fanno con il bacio, gli amanti, nello scoprirsi innamorati.
Nella liturgia stessa si fa ricorso al bacio più volte: nel bacio dell’altare, del Vangelo, addirittura nell’Eucaristia, il nostro bacio, nasce nel momento stesso in cui accogliamo Gesù dentro di noi.

Si torna a casa

Oggi si completa il cammino di questo campo. Ringraziamo il parroco don Marco che anche quest’anno ci ha dato l’opportunità di crescere nella fede e nella gioia della condivisione.

Un grazie particolare va alle famiglie e persone che aprendo il loro cuore con spirito di servizio ci supportano nelle attività del campo per permetterci di realizzare questo cammino.

Grazie a Pina ed Enzo, grazie a Luciana e Marcello, grazie a Lorella e grazie a Rachele.
Auguriamo buon campo a tutti i ragazzi e giovani che durante il periodo estivo saranno qui al campeggio di Ovindoli.
Che il Signore accompagni il vostro cammino!