Manifesto ACR 2017-18 Pronti a scattare

ACR – PRONTI A SCATTARE!

La Festa del Ciao diocesana in Collegiata

Domenica 22 ottobre la nostra parrocchia, nonostante temporali e temperature tutt’altro che miti, ha ospitato  la famosa festa del Ciao che è da sempre l’occasione per incontrarsi con tutti i ragazzi dell’Azione Cattolica della diocesi “Velletri-Segni” ed iniziare insieme il cammino annuale. Le attività erano state programmate tra le vie del centro storico festa del ciao 2017ma purtroppo a causa del tempo sono state svolte all’interno di palestre e sale parrocchiali. I 400 ragazzi presenti non hanno comunque perso l’entusiasmo e la grinta e, insieme  ai loro educatori, e si sono destreggiati in giochi e riflessioni, tutti con una tematica come sfondo, che è proprio la linea guida di quest’anno: la fotografia e l’essere pronti a scattare!

La festa del ciao diocesana in Collegiata

La fotografia è un’opportunità per raccontarsi, per fissare e custodire la memoria di un evento bello e significativo, per rappresentare, attraverso lo sguardo di chi scaGli educatori ACR della diocesi ricevono il mandatotta, ciò che la realtà non può comunicare da sola. Tra bans, balli, canti,  giochi e varie attività i ragazzi hanno sperimentato che seguire Gesù vuol dire imparare ad ascoltare la sua Parola, per somigliare a lui,diventare suoi discepoli e apostoli di gioia. Ecco, la festa del Ciao ha dato il “la” al cammino Acr.  Nell’anno i ragazzi impareranno ad osservare gli “scatti fotografici” che il Vangelo ci da circa Gesù e i luoghi in cui lui ha potuto compiere gesti, camminare , parlare agire.

Dopo le attività, alle 12.30 in Collegiata, don Leonardo d’Ascenzo, sacerdote di Valmontone do Leonardo D'Ascenzocon un lungo cammino di acierrino alle spalle, e ora assistente dell’Ac diocesana, ha celebrato la santa messa e ha ricordato che  Gesù invita i bambini e i ragazzi a fare zoom sulla propria vita, ad andare in profondità nelle situazioni e ad allargare il proprio sguardo sul mondo per imparare a sviluppare nuove capacità di donarsi. Gli educatori Acr presenti hanno, poi, ricevuto il mandato impegnandosi ad accompagnare i ragazzi lungo la strada della sequela, aiutandoli a conoscere Gesù e accompagnandoli ad essere discepoli e apostoli del suo amore. Tutti, insomma, ragazzi ed educatori,  sono pronti a intraprendere questo cammino di conoscenza e di condivisione, in cui il proprio tutto sarà moltiplicato e diventerà di “tutti”. Tutti sono PRONTI A SCATTARE!

Photogallery della giornata