Festa dell’Assunta, festa della collegiata

Celebriamo l’ Assunzione di Maria… a cui è dedicata la nostra collegiata.
Questa festa ci dice che Maria è una mamma alla quale noi diciamo: “dopo questa vita, dopo questo giorno che ci sarà?” E lei si presenta come una stella luminosa per dire:” sta tranquillo che c’e davvero una novità di vita…. nessuna lacrima che ho versato nessuna speranza che ho vissuto, nessun atto di fede è stato inutile” ! Questa è la festa di noi che siamo incoraggiati a credere nella vita,la festa di noi che siamo incoraggiati ad impegnarci ogni giorno sapendo che per quanto le notti sembrano lunghe, per quanto il male sembri feroce, per quanto i tramonti ci possano fare paura… ci ricordiamo che NON C’È TRAMONTO IN DIO, non c’è tramonto per chi è discepolo di Gesù...

... continua a leggere

Ecco…. Luglio!

Ecco…. Luglio! Il mese che vede circa 250 ragazzi e giovani della Collegiata tirar fuori zaini, scarponcini, sacchi a pelo, pronti per ripartire come ogni anno per Ovindoli, per vivere o rivivere la bellissima e coinvolgente esperienza del campeggio, tanto amato da generazioni e generazioni. Cosa spinge tutti questi ragazzi e le loro famiglie a vivere questi 10 giorni tra i boschi? Sicuramente la voglia di stare insieme, di divertirsi, di interrompere il normale ritmo per fermarsi un po’ a riflettere e perché no? pregare insieme e …..“sognare”, sognare un mondo diverso, in cui venga riconosciuto il primato della persona e tutti siano convinti che il «bene comune» coincida sempre con il bene delle singole persone. Un mondo costruito in rapporto alle persone...

... continua a leggere

Campo adulti e famiglie 2018

Ricordati del cammino che ti ho fatto percorrere” Dt 8,2

Con questo tema si apre questa sera il campo famiglie ed adulti della nostra parrocchia ad Ovindoli.
Sarà un cammino diviso in tre tappe. Nella prima siamo invitati ad una profonda riflessione su quanto sia importante il ricordo del passato. Dobbiamo guardare indietro per ricordare le nostre radici, da dove siamo venuti e capire meglio dove siamo diretti. Rimettere al centro le nostre radici cristiane è fondamentale se non vogliamo perderci in un mondo secolarizzato e pieno di egoismi personali dove non c’è spazio per l’altro soprattutto quando percepito come lontano e diverso. Abbiamo commesso errori? Impegnamoci a non ripeterli; Ci siamo comportati bene? Allora dobbiamo continuare con fede su questa stessa strada.
Nella second...

... continua a leggere